Archivio mensile:luglio 2020

Sotto una buona stella

Di seguito troverete qualche pagina del romanzo della Costanza, la mia santa viva vissuta tra il Cinquecento e il Seicento. E’ probabile che impiegherò il mese di agosto in altro lavoro, perciò chiudo questa fase di scritture condivise iniziata con lockdown con un capitolo di questo romanzo infinito, cui tornerò quando possibile. Mi piace l’idea […]

Continua a leggere

Tragedia e idillio

Tragedia e idillio è un binomio che traggo dalle considerazioni che György Lukács formulava per indicare i due poli tra i quali si muovono le opere – le poesie così come le novelle –  di Theodor Storm. Come in situazioni, personaggi e contesti nell’opera di Storm, così nelle espressioni del pensiero di ogni epoca è […]

Continua a leggere

Politiche dell’inadeguamento

Per quasi dieci anni ho gestito il fondo librario di poesia contemporanea che è stata un’attività di tipo associativo supportata dalle istituzioni (scuola e comune) e anche da un forte consenso della comunità locale in cui sono nata e vivo.  La pandemia come per tutti è stata uno spartiacque anche per me. Questa necessità che […]

Continua a leggere

Come se ci fosse un domani. Il lavoro culturale

“È importante a questo punto porre ancora una volta l’accento sulla parola “disturbo” anche nei termini di interferenza linguistica con la quale uno stile di analisi e un testo narrativo possono essere consapevolmente condotti”. Esce oggi su Il lavoro culturale il secondo articolo per il tema Ecologia Femminismi e Futuro. In questo contributo offro una […]

Continua a leggere