Archivio mensile:ottobre 2020

Vergogna sociale in Elena Ferrante su Il lavoro culturale

Oggi Il lavoro culturale pubblica un estratto da Il libro di tutti e di nessuno. Elena Ferrante un ritratto delle italiane del XX secolo. Sono molto grata e mi sento particolarmente legata alla loro redazione. Nel 2017 fu proprio Il lavoro culturale che pubblicò un mio lungo articolo su Elena Ferrante: Ciò che la realtà […]

Continua a leggere

Su Il Mattino una recensione di Titti Marrone

La Ferrante ha dato voce alle donne e a Napoli Un saggio della Scarinci descrive il ribaltamento letterario realizzato dalla misteriosa scrittrice fin dai tempi di “L’amore molesto” “I suoi sono romanzi politici che mettono al centro della narrazione l’universo femminile e guardano l’Italia attraverso la città” Una rivoluzione letteraria con un cambiamento di prospettiva […]

Continua a leggere

Il libro di tutti è ovunque!

La presentazione di sabato 3 ottobre è stata un’occasione straordinaria di incontro. Ho avuto modo di parlare alle amiche della Società Italiana delle Letterate “dell’invisibilità” di Elena Ferrante ponendola in relazione alla parola ‘riconoscimento’, elementi questi che saldano la funzione simbolica dell’assenza di Elena Ferrante a un discorso più ampio che riguarda il minore conto in cui […]

Continua a leggere

sul Manifesto un articolo di Laura Fortini

Oggi Laura Fortini sul Manifesto scrive di Elena Ferrante, di “Invisibili?” Femminism3 (domani a cura di SIL, LM e Leggendaria a partire dalle 10,30 alla Casa Internazionale delle Donne di Roma) e de “Il libro di tutti e di nessuno. Elena Ferrante un ritratto delle italiane del XX secolo” (Iacobelli 2020). Grazie infinite a Laura […]

Continua a leggere

Invisibilità e autorialità di Elena Ferrante su Nazione Indiana

Oggi su Nazione Indiana un mio articolo che parla dell’invisibilità e dell’autorialità di Elena Ferrante e dei media italiani. Grazie infinite a Andrea Raos per la condivisione. “La questione della ricezione dell’opera di Elena Ferrante presso i suoi connazionali mette in luce alcuni problemi rispetto alla gerarchia di valori applicata da alcuni recensori all’analisi dei […]

Continua a leggere