lockdown. Non siamo figli dei nostri figli

PRIMA PARTE Tra i colpi più tremendi assestati non tanto dal coronavirus di per sé ma dal protrarsi del congelamento emotivo, sociale, economico e materiale imposto dal lockdown, c’è quello inferto all’editoria e al libro in genere, settore comunque in perenne crisi. Diciamo che sono una lettrice forte, lettrice appunto. Cioè io i libri li… Read More lockdown. Non siamo figli dei nostri figli